La famiglia Yang

 

genealogia_yang

 

Il Tai Chi Chuan (Taijiquan) stile Yang rimane una delle gemme più preziose nel regno delle arti marziali cinesi.
Fin dal fondatore Yang Lu Chan (1799-1872), i suoi figli Yang Ban Hou e Yang Jian Hou, i suoi nipoti Yang Shao Hou e Yang Cheng Fu ed i suoi pronipoti Yang Zhen Ming, Yang Zhen Ji, Yang Zhen Duo e Yang Zhen Guo, insieme ai loro migliori allievi, si sono incessantemente prodigati nel ricercare, sviluppare, migliorare e diffondere la pratica di questa arte e disciplina.
Lo stile Yang di Tai Chi Chuan è così divenuto più esteso nella sua forma e più armonioso nei suoi movimenti.
Minuziosamente codificato, fluido, rilassato e contino, mantiene tutti gli aspetti di una vera arte marziale; rimane inoltre una importante pratica sia per la prevenzione e per la cura di varie e comuni malattie che per il mantenimento di uno stato generale di salute.
Il Tai Chi Chuan è oggi amato da milioni di praticanti, in Cina come nel resto del mondo, è ormai diventata l’arte marziale cinese più conosciuta e praticata. Grazie a questa antica disciplina migliaia di persone hanno ritrovato uno stato di salute ed un benessere psicofisico spesso considerato, dai non praticanti, ideale.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha riconosciuto ufficialmente, dopo molteplici studi e ricerche, gli effetti benefici e salutari derivanti dalla pratica del Tai Chi Chuan.
Data la molteplicità di varianti derivate, interpretazioni e personalizzazioni a cui è stato ed è soggetto il Tai Chi Chuan dello stile Yang, considerando che è il più diffuso e praticato nel mondo, definiamo lo stile Yang della famiglia Yang l’insegnamento e l’eredità giuntaci attraverso Yang Cheng Fu (1873-1936), 3° generazione Yang. Il Tai Chi Chuan che Yang Cheng Fu praticava ed insegnava negli ultimi anni della sua vita è ancora praticato ed insegnato nella sua forma originale, nei principi, nei movimenti e nelle applicazioni. Questo è l’attuale programma di insegnamento di suo figlio Yang Zhen Duo (e del suo pronipote Yang Jun) riconosciuto come caposcuola ed ufficiale rappresentante della famiglia Yang nella Repubblica Popolare Cinese e nel mondo.
Le altre correnti di famiglia sono naturalmente considerate come Yang tradizionale ma troppo frammentate e spesso personalizzate per potere rappresentare il Tai Chi Chuan ufficiale della famiglia Yang. Questo prezioso patrimonio è comunque ancora mantenuto, per quanto possibile, dal G.M° Yang Zhen Duo che lo ha trasmesso integralmente al M° Yang Jun, ma non è insegnato pubblicamente.

“Non definiamo il Tai Chi Chuan stile Yang della famiglia Yang quello derivato da allievi e maestri al di fuori della famiglia, anche se molto validi, per una semplice questione di chiarezza e non di categorizzazione. Molti di questi sono ricordati dal Gran Maestro Yang Zhen Duo, dal M° Yang Jun e da tutti noi con riconoscenza e gratitudine per l’opera svolta nella ricerca e nella divulgazione del Tai Chi Chuan. Credo sia importante non perdere mai lo spirito fondamentale di unità e armonia che caratterizza l’esistenza stessa del Tai Chi Chuan, cercare ciò che unisce anche nella ricchezza della molteplicità e non ciò che divide. Il G.M° Yang Zhen Duo ama spesso dire con un grande sorriso che “ indipendentemente dallo stile, tutti i praticanti di Tai Chi Chuan nel mondo sono in realtà un’unica famiglia”.

“Il Tai Chi Chuan stile Yang è una delle gemme nel reame delle Arti Marziali Cinesi.  Fin dal fondatore del Tai Chi Chuan stile Yang, Yang Luchan, dai suoi figli Yang Banhou e Yang Jianhou, i nipoti Yang Shaohou e Yang Chengfu, e pronipoti Yang Zhen Ming, Yang Zhenji, Yang Zhenduo e Yang Zhenguo, tutti insieme hanno lavorato a ricercare, cambiare, sviluppare e diffondere il Tai Chi Chuan. Il Tai Chi Chuan stile Yang è diventato ampio ed aggraziato, ben strutturato, leggero, gentile e fluido, pur mantenendo gli aspetti delle arti marziali.  Il Taijiquan è amato da decine di milioni di praticanti, che lo diffondono sia in patria che all’estero. È divenuto la più popolare di tutte le arti marziali Cinesi, dando un notevole contributo alla salute dell’umanità”.
del Maestro Yang Jun, 6ª Generazione della famiglia Yang